Società Assistenza Acuzie e PostAcuzie

L’Ospedale Civico di Settimo è gestito da S.A.A.P.A. S.p.A., società mista di diritto privato a prevalente capitale pubblico, frutto della collaborazione “tra strutture del Servizio Sanitario Nazionale e soggetti privati” ai sensi dell’ Art. 9 bis D. lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e quindi istituita con Legge Regionale n. 12/2008 e con Deliberazione della Giunta Regionale n. 20-10663 del 2009.
L’azionariato della società è attualmente composto da: ASL Torino 4 e Città di Torino, Città di Settimo Torinese e Cooperativa Sociale Pier Giorgio Frassati s.c.s. ONLUS.

La Società è accreditata dalla Regione Piemonte e autorizzata all’esercizio dell’attività sanitaria “all’erogazione di prestazioni in regime di ricovero ospedaliero a ciclo continuativo presso il presidio Ospedale Civico Città di Settimo per complessivi 235 posti letto” suddivisi in tre differenti reparti: Recupero e Riabilitazione Funzionale di II livello, Medicina di Lungodegenza e Continuità Assistenziale a Valenza Sanitaria (CAVS).
A questi tre reparti si aggiunge l’autorizzazione alle attività in nuclei Covid-19 dedicati a pazienti a bassa intensità, in numero variabile da 25 a 150 posti letto, attività che rispondono alle richieste e alla programmazione del Servizio Sanitario Regionale.

L’Ospedale offre anche servizi ambulatoriali e specialistici, rivolti alle comunità del territorio, gestiti in convenzione con l’ASL To4. Nello specifico, i servizi offerti sono: Neurologia, Chirurgia, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Urologia, Cardiologia, Laboratorio Analisi, Radiologia, Oncologia e Cure Palliative.
Prestazioni e ricoveri vengono disposti dalle strutture del Servizio Sanitario Regionale, ossia presidi ospedalieri, medicina di territorio, distretti sanitari, nell’ambito dei percorsi terapeutici e di continuità di cura stabiliti per ciascun paziente.

Dal 2009 al 2021, l’Ospedale di Settimo ha trattato in ricovero circa 18.000 pazienti, qualificandosi come autorevole ed efficace punto di riferimento primario, nell’area della post acuzie, per un territorio che raccoglie 1,4 milioni di residenti.